Buongiorno internauti,

Questa mattina proponiamo un tutorial sull’aggiornamento di WordPress tramite client FTP. Molte volte capita che, il tema scelto per un nostro cliente non sia compatibile con la versione proposta direttamente da WordPress, e quindi bisogna aggiornarlo all’ultima versione supportata. Per procedere all’installazione tramite FTP occorre installare un cliente FTP, uno dei più popolari e gratuiti per Windows è FileZilla, alternativa è Cyberduck, per gli utenti OSX il più usato è Transmit (è a pagamento), l’alternativa free è Cyberduck.

Una volta scaricato, procediamo con l’installazione e al termine avviamolo. Prima di collegarci allo spazio FTP del nostro sito abbiamo l’esigenza di configurarlo. I passaggi per configurare l’accesso al nostro spazio web sono:

  1. Clicchiamo su File -> Gestore Siti, per accedere tramite tastiera CTRL + S, e cliccare su nuovo sito.
  2. Riempiamo tutti i campi richiesti:
    • HOST: è l’indirizzo che il fornitore dello spazio web (hosting) ti ha inviato tramite mail alla fine dell procedura di acquisto. Nel mio caso uso www.novusstudios.it, il campo porta puoi lasciarlo vuoto, (di default è la 21).
    • PROTOCOLLO: Selezionare FTP – Protocollo trasferimento file.
    • CRIPTAZZIONE: Seleziona Usa se disponibile FTP esplicito su TLS.
    • TIPO DI ACCESSO: Selezionare Normale.
    • UTENTE: Inserire lo user che ti è stato fornito dal provider.
    • PASSWORD: Inserire la password inviata tramite mail dal provider.
  3. Riempiti tutti i campi possiamo cliccare su Connetti, se i campi sono corretti vederete nella schermata sito remoto le cartelle del vostro spazio.

Arrivati a questo punto, eseguiamo questi semplici passaggi:

  1. Facciamo una copia di tutta la carella del nostro spazio web, basterà trascinarla sul desktop.
  2. Effettuiamo una copia del database, nome utente e password li avete nella mail che il provider vi ha inviato oppure, possono essere recuperati nel file wp-config.php di WordPress.
  3. Una volta salvato anche il database possiamo procedere all’aggiornamento di WordPress.

A questo punto siamo a metà del nostro lavoro…….Ora non ci rimane che recuperare la versione di WordPress che ci interessa, basta collegarci a questo indirizzo. Una volta scaricato l’archivio, estraiamolo sul desktop.

Prima di procedere all’upload dei file scaricati dobbiamo cancellare dei file, rechiamoci nella cartella wordpress appena estratta sul desktop ed eliminiamo la cartella Wp-content e il file wp-config.php.

Allo stesso modo, rechiamoci nello spazio FTP su FileZilla ed eliminiamo le cartelle wp-admin e wp-includes.

Ricordatevi di Non eliminare per nessun motivo e ripeto nessun motivo la cartella wp-content!.

Ora, prima di passare tutti i file, rechiamoci nel nostro sito e disattiviamo tutti i plugin installati. Una volta disattivato i plugin, prendiamo tutti i file nella cartella wordpress sul desktop e trasciniamoli nel nostro spazio FTP, se ci viene chiesto cosa vogliamo fare con i file già presenti nello spazio FTP, clicchiamo su sovrascrivi. Finito l’upload, rechiamoci alla pagina di accesso del nostro sito (http://iltuosito.com/wp-admin), e WordPress ci chiederà di procedere con l’aggiornamento del database.

Diamo conferma e in men che non si dica l’aggiornamento del nostro WordPress è completato. Ora rechiamoci nuovamente nel back end di wordpress e procediamo con l’attivazione di tutti i plugin uno per volta.

Ben fatto, se tutto è andato per il meglio avremo la nostra versione di WordPress aggiornata.

Se l’articolo vi è piaciuto, lasciate un commento, un like o un voto all’articolo.

Ci vediamo alla prossima

 

Buongiorno internauti!

Questa mattina mi accingevo a scrivere un articolo sul nostro blog, ma di punto in bianco non sono riuscito a trovare il tasto giustifica nell’editor di WordPress. Abituato alla vecchia versione, non mi sono accorto che nella nuova, la 4.7, i carissimi programmatori hanno ben deciso di rimuovere il giustifica e il sottolineato. Per chi di voi avesse ancora la vecchia versione, sto parlando dei 2 tasti cerchiati nell’immagine sottostante.

novus-studios-vecchio-editor-wordpress

Per chi invece ha la nuova versione può notare che i 2 tasti sono magicamente spartiti. Non so perchè sia stato scelto di eliminare questi 2 tasti, ma per me che li usavo molto e adoro il testo giustificano è un grosso problema. Per ovviare questo piccolo problemino, ci sono tre soluzioni:

  1. Plugin. In rete ci sono plugin gratuiti che introducono nuovamente i pulsanti, per citarne uno Re add underline justify, ma sulla directory dei plugin di wordpress ce ne sono davvero parecchi; Questa è una soluzione molto semplice ed inefficace per me, come sappiamo WordPress inizia a girare male quando ci sono troppi plugin installati e un’altra cosa importate è l’aggiornamento dello stesso. Se ci affidiamo a plugin free, dobbiamo pur sapere che se lo sviluppatore abbandona lo sviluppo, dovremmo trovare un’alternativa o eliminarlo e non affidarci più a lui.
  2. Combinazione da tastiera: Molte persone sul web consigliano di utilizzare queste combinazioni da tastiere per formattare il testo con i 2 tasti mancanti:
    • Tasto per giustificare: SHIFT + ALT + J
    • Tasto per sottolineare CTRL + U
  3. Funzione. La soluzione che io preferisco è quella di aggiungere il seguente codice nel file function.php del tema figlio. Soluzione semplice, veloce e non appesantisce la nostra installazione di WordPress da inutili plugin.
    • [code]
      function novus_studios_giustifica_sottolineato( $row_buttons ){
      array_splice( $row_buttons, array_search(‘italic’, $row_buttons) + 1, 0, ‘underline’ );
      array_splice( $row_buttons, array_search(‘alignright’, $row_buttons) + 1, 0, ‘alignjustify’ );
      return $row_buttons;
      }
      add_filter( ‘mce_buttons’, ‘novus_studios_giustifica_sottolineato’, 1 );
      [/code]
  4. Come possiamo vedere dall’immagine, i 2 tasti sono stati aggiunti. Il tasto sottolineato è presente a sinistra del tasto Italic, mentre il tasto giutifica è stato aggiunto alla destra del tasto “allineamento a destra”.

 

novus-studios-nuovo-editor-wordpress

 

Bene, con questa breve guida abbiamo visto come inserire nuovamente i 2 tasti Giustificato e Sottolineato nella nuova versione di WordPress. Se l’articolo ti è piaciuto o l’hai trovato utile, lasciaci un commento o condividilo sui social.

A presto!